chiudi


Google+

Ultimi Articoli

Tenerife Accessibile: APARTHOTEL Parque De La Paz

9
settembre

Continuano le nostre offerte per Viaggi Accessibili a Disabili a Tenerife, con strutture e spiagge attrezzate. Oggi viene proposto l’APARTHOTEL PARQUE DE LA PAZ*** – Playa de las Américas.

Un complesso moderno situato tra giardini, il Parque de la Paz offre un’atmosfera accogliente e vivace. E’ collocato nel cuore di Playa de Las Américas, a 5 minuti dalla spiaggia accessibile di “Las Vistas”; 1,5 Km da Los Cristianos.

La zona circostante è in generale molto tranquilla e piacevole, soprattutto per le passeggiate lungo la costa. La zona è inoltre rinomata per i suoi negozi e ristoranti, essendo molto vicino a molti importanti e ben forniti centri commerciali.

L’Aparthotel Parque La Paz consiste di 221 appartamenti e due piscine completamente attrezzati come segue:

Gli appartamenti con una camera da letto (2-4 adulti) hanno una camera da letto doppia, soggiorno con due divani letto, angolo cottura completamente attrezzato open space che include forno e frigo, bagno con doccia e vasca, ampio balcone o terrazza ammobiliata. Tutti gli appartamenti sono dotati di telefono, televisore e cassetta di sicurezza (questi ultimi due in affitto).

Tra gli altri servizi, i clienti troveranno una piscina, una terrazza soleggiata a due livelli e sedie a sdraio gratuiti, bar in piscina, aperto tutto il giorno e la sera, anche snack, barbecue, ristorante a buffet, reception aperta 24 ore e programma di intrattenimento.

Questo soggiorno può essere prenotato in self catering o all-inclusive.

“All inclusive” consiste in una ricca colazione, pranzo e cena a buffet con show cooking, specialità internazionali e regionali, nonché serate a tema (messicano, cinese, canarie).

Colazione A BUFFET: “Parque La Paz” Ristorante

  • 8:00-10:00 in inverno // 8:30-10:30 in estate

Pranzo a buffet: “Il Barbecue” Ristorante

  • 13:00-15:00

Cena A BUFFET: “Parque La Paz” Ristorante

  • 18:00-21:00

SNACK: “Il Barbecue” ristorante per la colazione

  • dopo le 10.30 -12:00 (toast, marmellata, burro, corn flakes, i dolci.
  • Antipasto / Snack di mezzogiorno tra 12,00-13,00 (panini, frutta e gelato)
  • snack pomeridiano tra 15,00-17,00 (pizza, hot dog o hamburger, ghiaccio
  • Tea Time dalle 17:00 – 18:00 (pasticcini e dolci)
  • Snack notte tra 21.00 – 23.00 (tartine)
Due bar sono disponibili:
  • Bar Hall e Bar in piscina
  • Le bevande all inclusive sono offerte fino le 23:00
  • Soft drinks, succhi di frutta, caffè, tè, birra, vino, acqua, combinata con bevande locali e cocktail presso il ristorante “Barbecue”.

Il trattamento all inclusive inizia dopo il check-in e termina prima del check-out.

foto aparthotelInformazioni utili riguardo l’accessibilità.

informazioni accessibilità

Per Tutte le informazioni e prenotazioni:

SOL ACCESS SERVICE S.L.L. – C/ J. Glez. Glez. 20, 38626 Valle San Lorenzo Tlf. 922 765186

E.mail: ic@solaccessservice.com

www.solaccessservice.com

Referente:

Federico Merciaro: fmerciaro@yahoo.it

//////////////////////


Safari in Namibia: Viaggi Accessibili a disabili in Africa

8
giugno

Proseguiamo con presentarvi i Viaggi Accessibili a Disabili in Africa e dopo CAPE TOWN andiamo a vivere il vero Safari in Namibia, un Safari organizzato con mezzi accessibili a disabili, un’esperienza unica nel suo genere.

Questo itinerario è un’esperienza autentica. Vi farà scoprire le meraviglie della Namibia, dalle magiche dune di Sossusvlei fino alla bellissima città di Swakopmund e all’Etosha National Park, il Parco Naturale più importante della Namibia, con le sue depressioni palustri completamente asciutte per la maggior parte dell’anno, che dominano il centro del parco. » uno dei parchi più grandi dell’Africa, più o meno grande come la Svizzera, con migliaia di km di bush intervallati da immense pianure che ospitano una grande concentrazione di animali, come leoni, eland, elefanti, giraffe, rinoceronti e struzzi. Si vivrà un’autentica esperienza africana in lodge bellissimi, stimolati da sensazioni selvagge.

foto namibia

NAMIBIA LODGE SAFARI

Durata: 12 Giorni

Programma:

1° e 2° giorno – Windhoek – Sossusvlei – Deserto del Namib

  • Arrivo all’aeroporto internazionale di Windhoek. Incontro con la guida e partenza per il Namib Naukluft Park (5/6 ore) dove si trascorreranno due notti nella famosa zona di Sossusvlei, dimora delle più grandi dune di sabbia del mondo. Sveglia al mattino presto per poter assistere all’alba sulle dune di sabbia.
  • Mattinata dedicata all’esplorazione dell’aerea.
  • Ritorno al Lodge per il pranzo.
  • Pomeriggio dedicato alla visita del Sesriem Canyon.
  • Pernottamento al Sossusvlei Desert Camp o simile. (Attività opzionale: possibilità di sorvolare la zona in mongolfiera)

3° giorno – Swakopmund

  • Si esce dal deserto del Namib per procedere verso Nord, alla volta della storica città di Swakopmund. Pranzo al sacco.
  • Pomeriggio a disposizione per l’esplorazione della città.
  • Pernottamento in Guesthouse o Hotel o campo nel deserto.

4 giorno Damaraland

  • Ci si dirige ancora Nord fino ad arrivare nel Damaraland. Questo nome deriva dalla popolazione Damara che vive in quest’area. Gli aspetti salienti di questa regione sono le Brandberg, le montagne più alte della Namibia dove vivono i Boscimani e le famose White Ladies. Tutta questa zona è interessante per gli aspetti etnici e culturali, che scoprirete in ogni angolo.
  • Pernottamento in Lodge.

5° – 6° – 7° e 8° giorno – Etosha National Park

  • Dopo un lungo riposo si parte dal Swakopmund in direzione Nord fino a raggiungere l’Etosha National Park dove si pernotterà per le successive notti.
  • Le giornate saranno dedicate al safari fotografico nel Parco dell’Etosha, le prime due notti nella parte occidentale del parco, le ultime nella parte orientale. Brunch in tarda mattinata sostituirà i pranzi. Durante le serate le pozze d’acqua di fronte ai campi ospiteranno, illuminate dai fari, varie specie di animali radunati per abbeverarsi. Se si è fortunati si potrà avvistare il rinoceronte nero.
  • Pernottamento in due diversi lodge nel Parco.

9° – 10° giorno – Okanjima

  • Si lascia l’Etosha National Park proseguendo verso Okanjima, dove ha sede la Fondazione AfriCat, un’organizzazione no profit che ha come obiettivo la conservazione dei grandi carnivori della Namibia, specialmente ghepardi e leopardi. Visitando Okonjima sarete testimoni del lavoro di AfriCat; le attività includono un contatto molto ravvicinato con questi eleganti felini.
  • Ci sarà anche la possibilità di visitare alcuni villaggi boscimani, ammirare e imparare le loro tradizioni, i loro modi di vivere in un ambiente selvaggio.
  • Pernottamento all’Okanjima Lodge.

11° giorno

Partenza da Okonjima e ritorno a Windhoek, in tempo per la coincidenza con il volo di ritorno.

foto mezzi accessibili

INFORMAZIONI:

Per dettagli ulteriori, date delle partenze e prezzi, scriveteci a questo indirizzo:

admin@diversamenteagibile.it


Viaggi accessibili a disabili: le segnalazioni di Dario

4
23
febbraio

Nei racconti sul Turismo Accessibile aggiungiamo un nuovo amico, Dario, che ci segnala alcune strutture accessibili a disabili che ha riscontrato durante i suoi viaggi.

Leggiamo la sua email:

Buongiorno, mi chiamo Dario Conti, ho 45 anni, vivo in provincia di Milano e mi sono iscritto alla Vs. newsletter pochi giorni fa dopo avervi scoperto casualmente durante una delle mie frequenti “navigazioni” tra i molti siti che parlano di disabiltà.

Avendo iniziato a viaggiare in autonomia diversi anni fa e dovendo chiaramente tener ben presenti le difficoltà legate alla mia disabilità (mi sposto su una carrozzina) ho potuto testare diverse soluzioni: appartamenti, bungalows all’interno di villaggi turistici, alberghi, agriturismi e case vacanze.

Escludendo gli appartamenti, ovviamente al piano terra, ed il Villaggio turistico “Happy Camping Village” di Marina di Camerota (Salerno) (la struttura non ha una stanza attrezzata a disabili e la conformazione del posto, essendo il tratto verso la spiaggia in discesa, fa si che non sia molto adatto ai disabili, ndr.) trovati recandomi personalmente sul posto quando andavo in vacanza con i miei genitori, tutte le altre strutture le ho trovate utilizzando molte guide pubblicate negli ultimi anni e curiosando in internet.

In Calabria ad esempio, sono stato presso il Villaggio Bagamojo di Sibari (gruppo Ventaglio) e devo ammettere che non ho avuto particolari problemi grazie soprattuttto alla disponibilità del personale: In particolare, mi ricordo che al mio arrivo ho fatto presente che il piccolo gradino presente all’ingresso del mio bungalow ed del ristorante potevano rappresentare un disagio dovendoli affrontare diverse volte nell’arco della giornata, ma nel giro di pochissimo tempo la Direzione ha provveduto a far costruire due pedane in legno che mi hanno sicuramente reso la vacanza meno “faticosa”.

ndr. Abbiamo trovato un bel Video che rappresenta visivamente l’accessibilità segnalata da Dario:

In entrambi i villaggi turistici le spiagge sono facilmente raggiungibili e fruibili in quanto sono dotate di passerelle e, nel caso di quella dell’Happy Camping, si può usufruire di un servizio navetta che permette di percorrere la salita che conduce ai bungalows.

I due agriturismi presso i quali ho soggiornato si trovano rispettivamente in Toscana ed Umbria, ma non sono in grado di dare indicazioni aggiornate in quanto sono passati troppi anni e non voglio rischiare di dare indicazioni errate.

Tra le case vacanze, vorrei segnalare quella di Auronzo di Cadore (Belluno) e quella di Isola Rossa (Sassari): La prima credo che sia di proprietà della Diocesi di Belluno, ed è in grado di ospitare gruppi che si devono autogestire durante il soggiorno. La seconda, invece, è stata creata dalla sezione Sardegna Nord dell’Unitalsi ed è collegata ad una porzione di spiaggia riservata, raggiungibile anche a piedi ma con un accesso al termine di una discesa piuttosto ripida, dotata di passerella in legno, servizi igienici idonei e sedie JOB per l’accesso in mare. La sola cosa che viene richiesta per poter soggiornare presso questa struttura è di essere soci dell’associazione e chi è interessato può fare la tessera presso una delle sedi locali UNITALSI.

Purtroppo non sono in possesso di materiale fotografico, ma chiunque fosse interessato può contattarmi ed io sarò lieto di rispondere a tutte le richieste.

Dario Conti



Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili
Chi siamo

“Diversamente Agibile” nasce dal presupposto che nessuno meglio di chi ne usufruisce può recensire un servizio.

In questo caso si parla di accessibilità a strutture e attrazioni turistiche in genere (hotel, bar e ristoranti, musei, ecc...).

Ecco l'idea creare questo sito/blog dove raccogliere tutte le esperienze di persone disabili, con reportage scritti, fotografici e filmati dei loro viaggi, in modo da fornire informazioni utili ad altri disabili che vogliono frequentare gli stessi posti. Ovviamente ci potranno essere anche note negative se vi sono incontrate barriere architettoniche o disservizi. La collaborazione è il cuore di questo progetto.

Inoltre le strutture stesse ci possono informare sulla propria accessibilità, offrendo però qualcosa in più della semplice segnalazione che vediamo in molti siti web...

continua a leggere

Pagina Facebook
Omaggio ai nostri Soci
La nostra visita alle cantine di Montalcino al Castello Banfi
Alle Cantine di Montalcino