chiudi


Google+

Il Progetto

22
luglio

Come nasce questo progetto:

Il progetto “Diversamente Agibile” nasce dalla mente di Maximiliano Ulivieri,  affetto da CMT – 1A.  L’idea parte dal presupposto che nessuno meglio di chi ne usufruisce può recensire un servizio. Nei suoi viaggi è capitato di ricercare sul web strutture accessibili ai disabili, come hotel per il pernottamento, oppure informazioni sui luoghi della città da visitare che non abbiano barriere architettoniche, musei, attrazioni turistiche, bar e ristoranti, tutto ciò che un normale turista deve sapere prima del viaggio. Le informazioni in internet ci sono ma spesso risultano dispersive e alcune volte fuorvianti e non sempre corrette. La dispersione dipende dal fatto che non c’è un “luogo” comune in rete dove recuperare certe informazioni.

Tutte queste informazioni tuttavia sono solo degli spazi, non un contesto organizzato, competente e ottimizzato soltanto al tipo di servizio. In più spesso le informazioni non sono ben precise e povere di foto dimostrative dell’agibilità sicura di una struttura.

Non raramente capita di leggere “accessibile a disabile” e dopo breve conversazione telefonica rendersi conto che così non era. L’accessibilità poi richiede molte cose e capita che siano soggettive, non sempre una struttura che va bene a un disabile può andar bene a un altro, ma soprattutto il miglior giudizio che si può ricercare in questi casi è proprio quello del disabile stesso, che certamente ha una capacità di analisi superiore, essendone l’utilizzatore.

Questo vale anche per i percorsi della città, per i mezzi di trasporto ecc.

Ecco l’idea di realizzare un sito/blog in cui raccogliere tutte le esperienze di persone disabili, con reportage scritti, fotografici e filmati dei loro viaggi, in modo da fornire informazioni utili ad altri disabili che vogliono frequentare la stessa città.

Così facendo si potrà aiutare a capire se l’accessibilità dei luoghi o delle strutture “recensite” può andar bene per la propria disabilità oppure necessita di maggiori informazioni.

Vogliamo sottolineare che il progetto è soprattutto indirizzato alle disabiltà motorie.

manifestodiversamenteagibile

Chi può partecipare?

Disabili motori.

Come accennato precedentemente la parte più importante la faranno i disabili stessi, con i loro reportage dei viaggi effettuati. Ogni viaggio potrà raccontare delle strutture dove si è alloggiato, di quali mezzi di trasporto si può usufruire, delle bellezze locali accessibili, con foto e video quando è possibile. Ovviamente ci potranno essere anche note negative se vi sono incontrate barriere architettoniche o disservizi nei trasporti pubblici.

Le Strutture

Il progetto prevede che siano pure le strutture stesse a informarci della loro accessibilità, offrendo però qualcosa in più della semplice segnalazione che vediamo in molti siti web. Quello che desideriamo è la possibilità di avere foto dei bagni accessibili e della stanza accessibile, in più dettagli sull’accesso alla struttura, sia esterno che interno (ascensore, scivoli, quali zone della struttura sono accessibili).

Vogliamo che le strutture capiscano che non basta segnalarsi come accessibili per dare un informazione completa o quantomeno esaustiva per dare modo al disabile di percepire se possa fare al caso suo.

Chiunque voglia farlo.

Sì, ci teniamo a sottolineare che può partecipare chiunque desideri darci il proprio contributo attivo al progetto. Tutti possono segnalare strutture e luoghi accessibili, con foto, video, accompagnate da descrizioni scritte. Tutti possono diventare i nostri angeli “diversamente pensanti“.

Questo è il nostro progetto e spero possa diventare anche vostro e di tutti quelli che ne comprendono l’importanza.

SOCI FONDATORI

–    Presidente: Sig.re Maximiliano Ulivieri
–    Vice-Presidente e Tesoriere: Sig.ra Enza Incerto Asta
–    Addetto Stampa: Sig.re Raffaello Ghisaura
–    Segretario: Sig.ra Maria Salvati


Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili