chiudi


Google+

Ultimi Articoli

Turismo accessibile: schede gold e percentuale accesso disabili

1
1
Gennaio

Turismo accessibile: vi presento e descrivo due particolarità del nostro operare che riguardano gli Hotel, B&B, Agriturismo e altre tipologie del genere: le schede “gold” e il nostro “bollino” sulla percentuale di accessibilità.

Queste due possibilità sono aggiunte agli articoli riguardo le strutture recensite personalmente dal nostro staff.

La scheda “Gold” sono pagine web di grafica ben curata e con le informazioni comprensive di foto e video prese dai nostri articoli, presentate in un modo più d’impatto e stile. Un segno di riconoscenza verso le strutture che si sono rilevate particolarmente disponibili invitando il nostro Staff a eseguire personalmente il reportage sulla loro accessibilità.

Potete vedere due esempi nei link sottostanti:

Grand Hotel Adriatico – Firenze

Hotel Silver – Milano

In queste schede c’è anche il nostro “bollino” (e logo) sulla percentuale di accessibilità a disabili ottenuta dalla struttura.


La percentuale è il risultato di una serie di caratteristiche giudicate dal nostro staff, che alla fine danno la somma.

Si parte dall’accessibilità dell’entrata di una struttura, al possedere l’attrezzatura nei bagni adatta a disabili (maniglioni, sedile nella doccia, ecc), il terreno circostante, l’accessibilità ai vari locali (ristorante, sala colazione, ecc), eventuali piscine accessibili ecc.

Come ricordiamo sempre, i disabili non sono fatti con lo stampino e può accadere di avere esigenze diverse anche tra disabili con malattie simili. Vi consigliamo quindi di chiedere qualche informazione in più sia a noi dello staff sia direttamente alla struttura, così da garantirvi l’idoneità per le vostre esigenze.

Siamo disponibili a suggerimenti su come migliorare e ampliare i nostri servizi.

Lo staff.


Censimento Agriturismo accessibili

4
8
Ottobre

Lucio Colavero di Toprural mi ha inviato un censimento dell’accessibilità riguardo gli Agriturismi recensiti nel loro database. Partendo da questa interessante e utile iniziativa, abbiamo deciso di collaborare per dare ulteriore dettagli sulle tipologie di accessibilità e offrire il maggior numero di informazioni in tal senso.

Iniziamo con il dire che visto la categoria di struttura è spesso più complesso offrire accessibilità, in genere gli Agriturismi sono collocati in edifici rustici, giustamente direi. Questo però non preclude che con fantasia e impegno si possa rendere accessibili a disabili anche queste splendide strutture. Certo che almeno per quanto riguarda la percentuale scoperta da Lucio, non è che ce ne siano molti, ma parlarne può sicuramente incentivare altri.

Iniziamo a leggere il censimento inviato dal nostro amico:

08 ottobre 2009 – La legge quadro nazionale 2006, all’interno della quale si sono sviluppate le nuove regolamentazioni regionali in materia di agriturismi, impone agli stessi il superamento delle barriere architettoniche tramite “opere provvisionali”. Si cerca così di indirizzare i finanziamenti all’attività agrituristica verso l’offerta di servizi fruibili da chiunque, con particolare attenzione ai disabili.

Ma quanti sono gli agriturismi in Italia che si impegnano nell’abbattimento delle barriere architettoniche?

Toprural ha svolto uno studio sul proprio archivio, che ad oggi raccoglie 12298 strutture agrituristiche sulle circa 19.000 segnalate sul territorio nazionale, tracciando una mappa nazionale della situazione e segnalando quattro strutture rurali, nelle regioni al vertice della classifica, esempio di modernità e sensibilità.

Ad oggi, 5 ottobre 2009, su 12298 gli agriturismi recensiti da Toprural e di questi 2041 (il 16.6% del totale) dichiarano la possibilità di ospitare persone diversamente abili, avendo adattato la struttura, i servizi e l’accesso ad una mobilità ridotta.

La presenza in percentuale interna alla regione. Notiamo come la regione che in percentuale offre più strutture rurali adattate alle esigenze dei diversamente abili, in proporzione al numero totale degli agriturismi presenti sul suo territorio, sia il Friuli-Venezia Giulia con quasi il 32% di strutture accessibili.

Seguono Basilicata (30%) e Sicilia (28,3%), nelle ultime posizioni Campania (7%), Trentino (8,6%) e Lombardia (con il 9%).

La presenza in numero assoluto sul totale nazionale. Se invece consideriamo questa cifra in numero assoluto rispetto alla totalità degli agriturismi recensiti da Toprural sul territorio nazionale (12298 al 5 ottobre), vediamo come la regione che dimostra maggior sensibilità al tema sia l’Umbria, dove sono 399 le strutture rurali abilitate ad ospitare disabili, seguita da Toscana con 277 agriturismi e Piemonte che ne offre 229.

Ultima si riconferma la Campania che di agriturismi abilitati ne offre 25, e la Basilicata con 36 strutture.

Ecco la Tabella di Toprural:

censimento agriturismo accessibili a disabili

Si può far meglio, che ne dite? compatibilmente con la difficoltà oggettiva riguardo questo tipo di struttura, penso proprio si possa alzare la percentuale.

Noi ringraziamo di cuore Lucio e Toprural per questo censimento, ma la collaborazione non finisce qui. Nei prossimi giorni “spulcieremo” ad uno ad uno gli agriturismi che si dichiarano accessibili e cercheremo di ottenere molte più informazioni da parte loro per avere una visione nel nostro stile di come e quanto sia accessibile ogni struttura.

Grazie a questo censimento avremo un mezzo in più per continuare e magari avere collaborazione da parte degli agriturismi, come a suo tempo fece l’azienda agrituristica Cascina Sant’Eufemia in questo articolo.

ndr I dati sono stati forniti da persone e siti mensionati nell’articolo di cui non ci assumiamo responsabilità e facciamo anche presente che i disabili non sono creati con lo stampino e quindi ci possono essere delle esigenze differenti anche con malattie simili.


Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili
Chi siamo

“Diversamente Agibile” nasce dal presupposto che nessuno meglio di chi ne usufruisce può recensire un servizio.

In questo caso si parla di accessibilità a strutture e attrazioni turistiche in genere (hotel, bar e ristoranti, musei, ecc...).

Ecco l'idea creare questo sito/blog dove raccogliere tutte le esperienze di persone disabili, con reportage scritti, fotografici e filmati dei loro viaggi, in modo da fornire informazioni utili ad altri disabili che vogliono frequentare gli stessi posti. Ovviamente ci potranno essere anche note negative se vi sono incontrate barriere architettoniche o disservizi. La collaborazione è il cuore di questo progetto.

Inoltre le strutture stesse ci possono informare sulla propria accessibilità, offrendo però qualcosa in più della semplice segnalazione che vediamo in molti siti web...

continua a leggere

Pagina Facebook
Omaggio ai nostri Soci
La nostra visita alle cantine di Montalcino al Castello Banfi
Alle Cantine di Montalcino