chiudi


Google+

Ultimi Articoli

Ristorante Accessibile Self Service a Fano

8
ottobre

Per i ristoranti accessibili eccovi a segnalarvi un Self Service a Fano grazie ai nostri amici di www.osteriesenzainsegne.com

Di ritorno dalle ferie, per consolarci dalla tristezza del rientro, scegliamo di fermarci a mangiare in un altro ristorante della guida slow food.

Scegliamo il ristorante self-service “Al Pesce Azzurro” un locale famoso a Fano per la buona cucina, il buon prezzo, ma anche per l’infame rogo che lo ha colpito all’inizio di questa estate. Il locale (che apre solo nella stagione estiva) ha riaperto il 14 Luglio e si trova in prossimità del porto. Nasce come iniziativa della Cooperativa Pescatori “Coomarpesca” finalizzata a migliorare e valorizzare tutte le attività della marineria fanese attraverso la promozione conoscitiva, gastronomica e commerciale del pesce azzurro. Non mi soffermo a raccontare la storia di come è nato questo particolare ristorante (che però consiglio di andare a leggere su Pesce Azzurro) perché preferisco raccontare com’è e cosa abbiamo mangiato.

Il locale dall’ingresso singolare e suggestivo, che ricorda un’antica imbarcazione, è all’interno molto semplice e spartano. Ha le caratteristiche tipiche di un self service e la sala da pranzo è collocata sotto una grande struttura metallica coperta da un telone. Le persone in fila sono tante ma il servizio è molto veloce quindi l’attesa non è lunga. Presi vassoio, posate (di plastica) e bicchiere si passa davanti al bancone su cui si trovano porzioni di varie pietanze preparate in vaschette di plastica rettangolari. Le porzioni sono abbastanza abbondanti e in tutto vengono serviti due antipasti, un primo e due secondi. I piatti proposti sono fissi, viene servita una porzione per ogni portata con aggiunta di acqua, vino e pane e variano giornalmente (sono prestabiliti già mesi prima). Sul loro sito è possibile scaricare un file in cui sono elencati giorno per giorno i piatti previsti.

Dopo aver pagato la modesta cifra di 10 € a testa, andiamo a cercare un posto nella grande sala dove si trovano 4 file di tavoli allineati per un totale di circa 950 posti. Ci sediamo e cominciamo a mangiare. Se il caldo è scoraggiante non lo è altrettanto la cucina. Il nostro menù prevedeva: sardoncini marinati all’aceto ed ascolana di pesce come antipasto, maccheroncini alla lupo di mare come primo e grigliata azzurra ed insalatina di mare come secondi. Non aspettatevi tovaglie, posate o bicchieri raffinati, perché questo non è il posto. E’ una mensa a tutti gli effetti, dal servizio ai tavoli per sedersi. Però è davvero un’ottima idea fermarsi quando si è di fretta o quando si vuole spendere poco mangiando tanto e bene.

  • Bagno Accessibile

Potete leggere la recensione completa qui:

www.osteriesenzainsegne.com

Indirizzo:

Al Pesce Azzurro
COOMARPESCA Società Cooperativa
Viale Adriatico, 48 Fano (PU)
Tel. 0721 801327 – 823644
chiuso: lunedì (mai ad agosto)
orario: mezzogiorno
http://www.pesceazzurro.com/


Il Gambero Rosso segnala i locali accessibili anche su iPhone

8
gennaio

Per il turismo accessibile non si può certo trascurare i ristoranti! e se per gli hotel accessibile più semplice trovare informazioni, con noi ora ancor di più 😉 , non si può dire altrettanto riguardo l’accessibilità dei ristoranti. Ci viene incontro ancora una volta la tecnologia legata ad un nome famoso nel mondo della ristorazione: il Gambero Rosso. Famosa è altrettanto la tecnologia di cui vi vogliamo parlare, il gioiellino di casa Apple: l’iPhone.

L’altro giorno ho scaricato l’applicazione appena nata che riguarda proprio la lista dei ristoranti scelti dallo staff del Gambero Rosso. L’applicazione creata da 01design è veramente ben fatta e offre la chicca della “realtà aumentata” che significa il poter avere informazioni su locali vicini a dove ci troviamo soltanto inquadrando una strada, un luogo, con il nostro iPhone! Veramente molto comodo.

L’utilità che però maggiormente c’interessa è quella che vedete sotto:

Avete notato? ci sono i simboli relativi all’accessibilità del locale, in questo caso se ne possono notare 2 che stanno a significare locale accessibile ma meglio con accompagnatore.

Direi molto utile e voglio sottolineare, come ci ha confermato Carlo Ottaviano, direttore editoriale esecutivo del Gambero Rosso, che le segnalazioni ci sono anche sulla guida cartacea.

Noi però non ci vogliamo certo fermare qui, che comunque è un ottimo punto di partenza, ma abbiamo deciso di tentare di avere immagini dell’accessibilità di ogni locale recensito sul Gambero Rosso, o almeno più possibili, non perchè non ci fidiamo ma per il nostro motto che un’immagine vale più di mille parole ;-). Per far ciò chiederemo aiuto anche a Voi utenti, magari segnalandovi il ristorante della vostra città così da farci un sopralluogo.

Un esempio è il ristorante “Il Garibaldi Innamorato” che si trova nella mia città a Piombino (LI), recensito dal Gambero Rosso e con le icone sull’accessibilità, quale miglior occasione per mostrarvi un esempio di verifica di tale accessibilità, questo è il bagno e l’entrata:

Come potete vedere il bagno è perfettamente accessibile, l’entrata del ristorante ha un piccolo scalino ma il gestore ci ha tranquillizzati che hanno una pedana da mettere in caso di bisogno.

Ottaviano ci ha comunicato che l’accessibilità viene dichiarata dai locali tramite un questionario e che il loro staff verifica poi che sia realmente accessibile. Grazie a queste informazioni e grazie al nostro modo di verificare, sicuramente troveremo molti locali accessibili e che si mangia bene 😉

p.s ovviamente ci sono anche altri ristoranti accessibili in ogni città, pure a Piombino, ma qui parliamo di quelli inseriti nella guida del Gambero Rosso, al resto ci dobbiamo pensare tutti noi 😉

Grazie a Carlo Ottaviano, il suo staff e 01design.


Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili
Chi siamo

“Diversamente Agibile” nasce dal presupposto che nessuno meglio di chi ne usufruisce può recensire un servizio.

In questo caso si parla di accessibilità a strutture e attrazioni turistiche in genere (hotel, bar e ristoranti, musei, ecc...).

Ecco l'idea creare questo sito/blog dove raccogliere tutte le esperienze di persone disabili, con reportage scritti, fotografici e filmati dei loro viaggi, in modo da fornire informazioni utili ad altri disabili che vogliono frequentare gli stessi posti. Ovviamente ci potranno essere anche note negative se vi sono incontrate barriere architettoniche o disservizi. La collaborazione è il cuore di questo progetto.

Inoltre le strutture stesse ci possono informare sulla propria accessibilità, offrendo però qualcosa in più della semplice segnalazione che vediamo in molti siti web...

continua a leggere

Pagina Facebook
Omaggio ai nostri Soci
La nostra visita alle cantine di Montalcino al Castello Banfi
Alle Cantine di Montalcino