chiudi


Google+

Giulia e Umberta a Roma

23
giugno

Ciao a tutti e tutte, siamo Giulia e Umberta, e con alcuni amici siamo state quattro giorni a Roma. Vi riportiamo di seguito il nostro itinerario con varie precisazioni sui locali dove abbiamo mangiato. Per chiunque avesse bisogno di ulteriori informazioni lasciamo anche i nostri indirizzi: giuliaberton@alice.ite umbibuby@gmail.com

Alloggio: per questioni di vicinanza allo studio Rai di Via Teulada 66, abbiamo scelto l’Hotel Clodio http://hotelclodio.it e da esso ci siamo spostati, anche se con qualche difficoltà, principalmente a piedi. Camera doppia (n. 316) attrezzata, raggiungibile con ascensore. Ce la caviamo anche se il wc ha una seduta un po’ troppo lunga e alta da terra, e lo spazio attorno al letto con pavimento a moquette non permette grandi manovre. Sperimentiamo con successo e con quanto si ha a disposizione anche la doccia. (Foto 01)

Mercoledì: nel primo pomeriggio arriviamo in stazione a Roma Tiburtina con Italo treno e raggiungiamo l’hotel in taxi. Cena a poche centinaia di metri presso il consigliatissimo ristorante “L’angolo di Sicilia” https://unangolodisicilia.it raggiunto a piedi, tavolo esterno, bagno interno non accessibile. Subito dopo cena trasferimento sempre a piedi allo studio Rai di Via Teulada 66, del tutto accessibile.

Giovedì: raggiungiamo a piedi i Musei Vaticani e li visitiamo con facilità, confermando l’ingresso gratuito per persona portatrice di disabilità più accompagnatore. Il tragitto per arrivarci non è dei più comodi, i marciapiedi non sono lisci e presentano continue interruzioni costituite da sali e scendi, per cui optiamo per camminare lungo la strada carrabile che affianca quella principale prestando attenzione alle auto alle spalle. Ultimata la visita, ci dirigiamo sempre a piedi verso Castel Sant’Angelo e dintorni, senza entrarvi. Da lì, un po’ alla cieca e ballando sui sanpietrini, scopriamo un ottimo locale dove cenare, https://www.facebook.com/La-Fraschetta-di-Castel-SantAngelo-236271714677/di cui restiamo super soddisfatti. (Foto 02) Ritorniamo verso il castello e puntiamo a piazza San Pietro, raggiunta su una pavimentazione per niente agevole. Nonostante il buio torniamo in hotel a piedi, percorrendo in parte lo stesso tragitto del mattino.

Venerdì: prendiamo il taxi per raggiungere il Pantheon e la scelta è ottima perchè da lì in poi è un continuo sanpietrino. (Foto 04)

Terminata la visita, proseguiamo l’itinerario pensato passando per Piazza Navona con tappa alla gelateria Grom. Continuando, arriviamo a Piazza del Popolo e visto l’orario rinunciamo a Villa Borghese per raggiungere poi Piazza di Spagna e la Fontana di Trevi, super affollata. (Foto 03) Cena decisa in fretta al ristorante “Agrodolce Vini e Vizi” in Via dei Crociferi, 25 (scalino all’entrata e bagno inaccessibile) e ritorno in hotel in taxi.

Sabato: colazione abbondante in hotel e trasferimento in stazione via taxi.


Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili