chiudi


Google+

Andrea in crociera

18
novembre

Ciao a tutti,

sono qui a raccontarvi la mia esperienza su una nave da crociera. E’ stata la prima volta e devo dire che sono rimasto decisamente soddisfatto.

L’interno della nave è veramente incredibile, sembra un immenso villaggio turistico dove è possibile trovare tutto quello che si vuole, ristoranti, teatri, piscine, pub, discoteche e praticamente qualsiasi altra cosa immaginabile.

Il plus rispetto ad una vacanza “statica” è l’approdo nei vari porti e località lungo il percorso di navigazione. Questo naturalmente permette di ammirare ogni giorno luoghi nuovi per poi rilassarsi sulla nave, al termine dell’escursione, con le varie opportunità che essa offre.

La mia crociera è stata un tour nel Mediterraneo. Sono partito da Trieste, che mi ha parecchio impressionato soprattutto per l’aria un po’ aristocratica in cui è avvolta e poi ho fatto tappa a Dubrovnik, Corfù, La Valletta e Napoli.

Tutti posti affascinanti, che non conoscevo e che forse non consideravo particolarmente interessanti per viaggi dedicati. Invece ognuno di questi aveva qualcosa da offrire e mostrare. Il mare e il sole poi hanno aiutato non poco a rendere il tutto più attraente.

Per quanto riguarda accessibilità e mobilità posso dare tranquillamente un voto positivo. L’imbarco sulla nave avviene tramite delle passerelle senza particolari problemi. La sedia a rotelle ci passa agevolmente e poi gli addetti (estremamente gentili) aiutano la salita.

All’interno della nave i problemi sono pari a zero, marciapiedi, macchine, buche non ne ho viste 🙂

Per spostarsi da un piano all’altro, sembra inutile ma ve lo dico lo stesso avete una ventina di maxi-ascensori a disposizione.

L’unica cosa un po’ delicata sono le cabine, voi sicuramente sarete più furbi ed intelligenti di me e specificherete a caratteri cubitali la presenza di una sedia a rotelle. Io pensavo di averlo fatto ma mi sbagliavo…in poche parole arrivato davanti alla porta della cabina ho notato che era un “pelino” piccola e infatti le ruote non entravano. Dopo aver tirato due bestemmioni (uno per ruota) ho optato per l’opzione smontaggio ruote…anche perché l’alternativa era l’abbattimento di un pezzo di parete.

Per la cronaca esistono cabine perfettamente attrezzate…basta specificarlo con chiarezza.

L’ultimo punto critico riguarda le escursioni. Se scegliete di farle con l’organizzazione e la guida della nave dovrete salire su i tipici bus con scalini…non particolarmente agevole ma potete sempre chiedere l’aiuto di qualcuno!

Andrea

crociera disabili


Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili