chiudi


Google+

Hotel e Web: le vacanze non sono più un handicap

1
novembre

Sono molte le cause che possono portare un uomo sulla sedia a rotelle:
genetiche o acquisite. Stando a uno studio dell’ospedale “Bambino Gesù” di Roma sono proprio quelle acquisite a essere le più frequenti, in modo particolare quelle causate da incidenti domestici.

In realtà quale sia stata la causa di questa condizione poco importa: forza, volontà e coraggio sono gli unici mezzi per affrontarla; ma questi, purtroppo, non sempre sono sufficienti quando la società è impreparata a interfacciarsi con le esigenze di queste persone.

Per fortuna se da un lato le istituzioni sembrano non far nulla a riguardo, le piccole attività (sì, anche il panettiere sotto casa tua) sembrano essere sempre più sensibili a questa tematica: non è raro trovare negozi costruiti con porte larghe e senza gradini, ristoranti con ampi spazi tra i tavoli e piccoli negozianti che piazzano rampe di legno davanti alle entrate delle proprie botteghe (non saranno a norma ma il gesto è indubbiamente apprezzabile).

Fortunatamente con il tempo e con molta fatica si apprende come muoversi all’interno della nostra città, ma il problema s’ingigantisce quando dobbiamo spostarci per necessità o per vacanza.

Vacanze… a ruota libera!

Grazie al web pensare alle vacanze non è più un problema. E’ sempre più facile, infatti, trovare informazioni sulla struttura della città e su come negozi, hotel, privati siano attrezzati così da permettere un soggiorno piacevole e accessibile.

In particolare, merita un gran riconoscimento, l’iniziativa di Riccione “spiaggialiberAtutti”: la prima destinazione turistica d’Europa a esser dotata di una spiaggia interamente accessibile ed eco-sostenibile con sedie job, ampi bagni, larghe pedane, indicazioni e informazioni scritte in Braille. A quest’iniziativa hanno aderito 5 stabilimenti balneari situati vicino a molti hotel di Rimini e Riccione.

Di sicuro quest’iniziativa è lodevole, ma lo sarà maggiormente quando sarà estesa a tutto il Paese e soprattutto alle città, dando così la possibilità a chiunque di vivere con uguale dignità la realtà che ci circonda.


Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili