chiudi


Google+

Vacanze in Alto Adige Accessibili: Il racconto di Betta

3
settembre

Alto Adige Accessibile a Disabili. Agriturismo Accessibile. Leggiamo il Racconto di Betta.

Ciao vi vorrei raccontare le vacanze che ho appena trascorso con la mia famiglia in Alto Adige. Noi abbiamo deciso di soggiornare all’agriturismo Bichlerhof che si trova a Montassilone (pochi km da Brunico). La nostra scelta è ricaduta su questo agriturismo in quanto più economico rispetto ad un altro hotel in Alta Badia che avevamo precedentemente notato. L’agriturismo è facilmente accessibile con la possibilità di lasciare l’auto in prossimità dell’ingresso e da lì si può raggiungere ogni piano con l’ascensore in cui si entra comodamente con la sedia. L’appartamento è totalmente accessibile con le camere molto grandi, la doccia è priva di gradini o rialzi e dentro è attrezzata con maniglioni e seggiolino. Purtroppo il water non aveva sostegni e per i miei gusti era un po’ basso così come il letto, ma ognuno ha i suoi gusti!!

esterno agriturismo

Nell’agriturismo c’è anche la stalla con tanti animali di razze particolari (gioia della mia bimba!!), la stalla è accessibile anche se la strada per raggiungerla è un po’ in pendenza (brivido!!) ma volendo si può uscire da piano di mezzo e passare dall’erba per evitare il dislivello, al piano più basso invece ci sono un po’ di giochi per bambini, io però non mi sono fidata del gradino fra marciapiede e prato per paura di cappottare (in quel momento ero sola!) però se aiutati è semplice.

Il panorama da lassù è fantastico, però se qualcuno ha difficoltà a respirare l’alta quota potrebbe dare un po’ d’affanno! ma passiamo alle cose divertenti non potendo fare grandi passeggiate e visto che il maltempo non ci dava tregua ci siamo sfogati su cibo e shopping! a Rio Mulino (4 km da lì) c’è un alberghetto con ristorante dove si mangia benissimo e si spende pochissimo, il ristorante è accessibile senza gradini però il bagno non è attrezzato, raggiungibile senza gradini ma la porta è stretta, il water basso e la stanza piccola.

Ad Amaten qualche km più giù c’è una piccola gasthof, che però ci ha ingannato!! la rampa per accedere è ripidissima quindi ci sono volute 3 persone per issarmi su togliendo il poggia-piedi. Il ristorante è delizioso e si mangia bene, solo che mentre l’albergo è 1 stella il ristorante è gambero rosso quindi con cifre ben sopra la media! il bagno è al di sopra di una ripidissima rampa di scale…

Nelle vicinanze si trovano le piramidi di terra, un monumento naturale che cambia con il tempo poichè è il prodotto delle frane e degli effetti dello scioglimento della neve, per le persone “normali” o per gli audaci su quattro ruote ci si arriva con un percorso tutto asfaltato ma un po’ ripido lungo 4 o 5 km. I disabili però hanno il permesso di fare il percorso in auto. Una volta arrivati su però ha iniziato a piovere quindi non posso descrivere cosa in realtà siano le piramidi di terra!!! Ai piedi della salita c’è il caffè delle piramidi, con ingresso accessibile.

Siamo poi andati a Merano ai giardini Trauttmansdorff. I giardini sono completamente accessibili ma vi consiglio di non essere soli!! Appena si entra si va al turiseum (museo del turismo) dove in questo periodo è in corso la mostra sui profumi e le puzze, molto bella ed interessante anche se i fori da cui si annusava non erano alla portata nè dei disabili nè dei bambini…ci siamo quindi arrangiati mettendo le dita dentro ed annusandoci quelle!

Sopra al castello c’è il ristorante completamente accessibile con l’ascensore compresa la terrazza dove si può mangiare osservando il magnifico panorama.

Una volta usciti dal ristorante si può scegliere di partire dal basso facendo in salita il percorso verde per poi scendere facendo arancione ecc…oppure si può decidere di partire dall’alto evitando il verde per scendere con l’arancione. Le pendenze sono dell’8% che detta così sembra poco ma in realtà la mia sedia non stava frenata sul ghiaino quindi ad un certo punto ho dovuto puntare i piedi ed aggrapparmi al corrimano!!

I bagni lungo il percorso sono accessibili, ma io pensavo fosse più semplice!! In teoria ci sono a disposizione e gratuite due sedie elettriche ma chissà perchè erano entrambe dal meccanico per manutenzione proprio quel giorno lì!!

Per quanto riguarda lo shopping segnalo i negozi Athesia, sono librerie-cartolerie-hobbysmo-giochi…insomma un po’ di tutto ed hanno sempre l’ascensore a disposizione per i disabili!!

Alla prossima

Betta

Tutte le foto, indirizzo e dettagli sull’accessibilità dell’agriturismo le trovate qui:

agriturismo Bichlerhof


  • Ilaria

    Guarda, mi sa che le sedie a rotelle elettriche non siano mai disponibili….Possibile che anche quando ci sono andata io fossero dal meccanico?O per caso era lo stesso giorno? 🙂

Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili