chiudi


Google+

Giada a Rimini: un mare di amicizia

16
agosto

E noi aggiungiamo anche un Mare Accessibile! Eccoci a riportarvi il racconto di Giada per il Turismo Accessibile a Rimini e soprattuto la sempre meravigliosa emozione della vera amicizia.

Estate!! Voglia di mare e di vacanze…  un sabato sera io e  una mia amica usciamo. Una serata comune, ma divertente… pizza e poi a sentire le canzoni di battisti. Ci hanno fatto comprare un biglietto che andrà in beneficienza per i non vedenti. Mah si andiamo!!!!! E cosi tra una chiacchierata e l’altra le chiedo:

Giuly che fai quest’estate?

“ niente di particolare, dovevo andare in Germania ma penso salti…. Però cavoli ho bisogno di vacanze….

Cosi decidiamo che vogliamo organizzare un viaggio insieme… non sappiamo ancora bene né quando, ne dove ne come ma siamo certe di voler partire…

“ dai… domani vieni da me cosi mi aiuti a studiare, convinco mio padre, e poi vediamo tutto…

La domenica vado da Giulia, studiamo insieme, parliamo con i suoi, all’inizio sono un po’ titubanti… ma poi si convincono….

Dove andiamo?

So di un posto in Liguria che ha pure la job (una carrozzina x la spiaggia…)

In liguria non hanno posto…ed è anche caro….

Che casino Giuly…. Non so se riusciamo a organizzare tutto cosi in fretta…è il 4 e partiamo il 10. Dopo il 20 abbiamo entrambe da fare. Tu lavori e io parto in montagna. Manca poco tempo:

“ ma io voglio andare, si fa!!!!”guardiamo altri posti!!!!

Cosi cercando su internet, troviamo posto a rivabella (rimini) in hotel accessibile e poco costoso…

Voilà, il grosso è fatto… una telefonata veloce e l’albergo è prenotato… non ci crediamo ancora…

La spiaggia è accessibile… ma non conoscono la job…. Decido di ordinarla il lunedi… il mercoledi’ mi arriva!!! Che bello….

Non faremo troppa fatica… la Vacanza è tale x entrambe ed è giusto rilassarsi e divertirsi insieme senza stancarsi eccessivamente…

Ok… si parte!!!! Il treno è attrezzato, l’assistenza disabili ci aiuta con tutti i bagagli e arriviamo a destinazione…. Come da accordi all’arrivo ci viene a prendere il personale dell’hotel che è molto gentile e disponibile….

L’hotel Marylise è confortevole ed effettivamente accessibile.

stanza

bagno accessibile

Quando andiamo in spiaggia la gente ci guarda… tutti pensano che siamo sorelle, o che Giulia sia volontaria e tutti i giorni la risposta è “ no siamo amiche”

Giulia riflette con me sul fatto che la gente ragiona cosi perché si vedono in giro pochi disabili con amici….

Ci divertiamo in acqua… abbiamo job e materassino… è tutto semplice e sicuro… Giulia è un po’ pazza… pazza come me… in acqua è uno spasso… “ ti faccio saltare dai”…  con certe persone senti davvero che la disabilità non è un problema…. Facciamo il bagno 2 volte al giorno… (anche tre se è troppo caldo) e non è stancante…

Con la job possiamo girare l’intera spiaggia… andiamo dappertutto, partecipiamo all’acqua gym e i balli di gruppo.  I nostri vicini di ombrellone sono gentili e se abbiamo bisogno ci aiutano. “ vedi che bello, al mare con te, non faccio nulla, ci danno sempre una mano!!!! Il secondo giorno conosciamo federica e stefania, 2 sorelle di torino con le quali diventiamo amiche e con loro decidiamo di andare in pedalò e usciamo ogni sera.

Un giorno io e Giulia decidiamo di andare a oltre mare x vedere i delfini… il bus non è attrezzato ma Giulia non si ferma!!! L’autista non ci aiuta ma con fatica saliamo lo stesso…

L’amicizia supera tutto…. Fatica e scortesie delle persone.

Giulia alla fine di quella giornata è stanca ma felice perché ho realizzato un mio piccolo sogno e crede che insieme ne possiamo realizzare altri… noi sappiamo che “ il futuro è di chi crede nella bellezza dei propri sogni… decidiamo anche di andare a monte bello, una gita turistica. Questa volta la giornata scorre più facilmente. Ci aiutano di più.

E cosi tra mille risate, tanto divertimento e continue dimostrazioni d’amicizia E Certo, anche un po’ di fatica condivisa che sapevamo essere parte dell’avventura, sono trascorsi 10 giorni stupendi.

Dobbiamo tornare a CASA… UFFA….MA SIAMO PRONTE A RIPARTIRE…

Il ritorno è tutto un programma…

Il treno ha 80 minuti di ritardo… perdiamo la coincidenza e i nostri genitori ci devono  venire a prendere a Piacenza. Anche questo fa parte del gioco.

Grazie di tutto Giuggy

Grazie per esserci sempre…

Un’amica è cosi… proprio come te….

Ti voglio bene,

Giada

fumetti diversamenteagibile


  • Stefano

    Bellissimo racconto gran bella testimonianza di amicizia e fumetto simpaticissimo soprattutto nel finale….ha proprio ragione il nostro caro amico fedele 😉 Bau bau…

  • Che bella compagnia!!! e prenderò nota dell’Hotel Marylise….il bagno è una favola!!! ah qui ci sguazzerei per benino….
    Mi interessava anche sapere se alla stazione (Rimini) c’è l’ascensore o montascale o che altro….spero non come a Riccione che ho dovuto attraversare i binari, con un pazzo incosciente adetto al servizio :-D…
    Buona continuazione
    Tina

  • Mi ricordo ancora quelle 2 ragazze che ci hanno dato davvero tanto in hotel. Un bellissimo esempio di vera amicizia! Grazie ancora per essere state nostre ospiti <3 <3 🙂

Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili