chiudi


Google+

A Ferrara Camping senza Barriere

16
settembre

Ieri ho parlato con il Sig.re Vitali, responsabile del “Camping Village Florenz di Ferrara“, piacevole realtà di un nuovo approccio verso l’accessibilità dei luoghi turistici. Vitali è stato aiutato da un suo omonimo, quando si dice il destino, Roberto Vitali, a realizzare l’accessibilità nel villaggio e quel che ne esce è un risultato auspicabile per tutte le strutture del genere.

casa mobile accessibile villaggio camping

Questa la presentazione:

Dall’anno 2005 il Camping Florenz ha iniziato un percorso che ha come obiettivo di migliorare la qualità complessiva delle proprie strutture, dei servizi forniti e, più in generale, della propria offerta turistica.

Tra le componenti fondamentali della qualità, ricerchiamo anche l’accessibilità per persone con “disabilità o bisogni speciali”.

Abbiamo quindi sviluppato, con la consulenza dello “Studio Roberto Vitali”, nuovi modelli di case mobili in grado di fornire una migliore qualità dell’abitare in vacanza. Tutto questo senza dimenticare l’importanza di una estetica gradevole. Quello che non troverete è una accessibilità di tipo ospedaliero fatta di maniglioni e wc speciali. Abbiamo, inoltre, migliorato l’accessibilità dei percorsi interni al villaggio, la fruibilità della spiaggia, con passerelle e una carrozzina per il mare e, soprattutto, formato il nostro personale.

Ancora oggi stiamo realizzando nuove strutture e servizi più accessibili.

Siamo però perfettamente coscienti che nonostante il lavoro fatto, non abbiamo ancora risolto tutti i problemi. Siamo, noi e tutto il nostro personale, a vostra disposizione per fornirvi tutte le informazioni utili a valutare se ciò che abbiamo realizzato, fino ad oggi, sia in grado di soddisfare le vostre esigenze e consentirvi di trascorrere una tranquilla e piacevole vacanza presso il nostro villaggio. Contate quindi sulla nostra disponibilità a rispondere nello specifico ad ogni eventuale vostra richiesta.

Guardate dalla piantina la cura con cui è stata costruita questa casa mobile perfettamente accessibile ai disabili motori: (cliccate per ingrandire)

piantina casa mobile villaggio accessibile

Esempio di chi ha compreso che un turismo accessibile è appetibile anche per le strutture stesse, perchè è un turismo molto più numeroso di quanto si possa credere. In fondo, il denaro di un disabile è pur sempre denaro no? 😉 A parte le battute sperò questo sia un grande esempio per tutte le strutture turistiche, anche al gran lavoro di Roberto Vitali che spero un giorno di poter incontrare e che il nostro progetto possa in qualche modo percorrere la sua strada.

Speriamo pure di farci una vacanza in questo bellissimo Villaggio 😉

Altra nota positiva riguarda il sito web che ha ben messo in risalto l’accessibilità del villaggio, cosa che purtroppo in molti siti non accade.

LINK | Holiday Village Florence

note-della-redazione

I dati sulle varie accessibilità sono stati forniti dalle fonti citate nell’articolo, facciamo presente che i disabili non sono creati con lo stampino e quindi ci possono essere delle esigenze differenti anche con malattie simili. Consigliamo dunque di non esitare a chiedere ulteriori informazioni lasciando commenti oppure scrivendo alla redazione, sicuri e speranzosi di avere la gentilezza dell’autore dei reportage di darci altre informazioni se in suo possesso.


  • STEFANO

    Complimenti vivissimi, una realtà da prendere come esempio, soprattutto per la piantina nei minimi dettagli…Non credo ci voglia molto, solo un pò di buon senso ed intelligenza, cosa che i signori Vitali hanno avuto….sarà per via del loro cognome 😉

  • Hai ragione, la piantina è fantastica 😉

    Ciao Stefano!!

  • Posso ripostarlo su what2do? ovviamente citando…per segnalare oltre che il camping, anche l’accessibilità! ottimo lavoro cmq 😉

    • Certo che puoi!!!! 😉

  • Ottima piantina in generale.
    Come costruttore di case mobili personalizzate posso solo cosigliare di verificare la luce delle porte interne e la porta di ingresso. Normalmente utilizziamo su tutti i modelli porte a doppia anta apribile di luce 140 cm.

  • Salve Giorgio, la ringrazio del commento e del consiglio. E’ un costruttore, è capitato di costruire a lei, case mobili accessibili a disabili?

    Grazie. Cordiali Saluti.

  • Sinceramente non abbiamo ancora direttamente costruito specificatamente ma siamo sempre attenti ai particolari. A volte veramente bastano piccolissimi accorgimenti…..
    Porte interne a soffietto, ad esempio, possono permettere di avere una luce maggiore, senza andare a scapito dello spazio, nemico della casa mobile.

  • Mi spiace aver visto solo ora i commenti a questo articolo e rispondere così in ritardo.
    Per Giorgo: le porte sono scorrevoli e sono larghe 74 cm netti.
    Ma questo era un vincolo strutturale, per quanto riguarda le porte a soffietto mi permetto di sconsigliarle. solitamente si raccolgono in un pacchetto che ruba dai 7 ai 10 centimentri di luce netta per il passaggio.
    Grazie a tutti per i piacevoli commenti.

Esplora il sito

Sponsor
Soluzioni bagni disabili